Panettone Gastronomico Vegano, Impasto Veloce

Condividi la Ricetta!

Il Panettone Gastronomico classico antipasto natalizio, immancabile sulle tavole in questo periodo.
Come rivisitarlo in versione vegan?
Diciamo che sono partita proprio dal principio preparando un impasto senza uova, latte e burro.
È semplicissimo da fare e si impasta (anche a mano!) in 20 minuti totali, ci vuole solo un pò di pazienza per le 2 lievitazioni, ma in una giornata avrete pronto il panettone da farcire già il giorno successivo.
Più in basso trovate anche i procedimenti e gli ingredienti per realizzare le farciture vegan del panettone salato.

ingredienti  Ingredienti per l’impasto del panettone

500 g di Farina Manitoba
85 g di Margarina vegetale morbida
(io ho usato la margarina vallè)
1 cucchiaino di malto d’orzo
8 g di sale
15 g di lievito di birra
1 g di curcuma
(facoltativa per dare colore)
qb di acqua tiepida
(ne ho usata circa 200ml)

preparazione Preparazione

  1. Iniziate sciogliendo il lievito di birra in mezzo bicchiere di acqua tiepida. Quando sarà completamente sciolto aggiungete un cucchiaino di malto d’orzo che aiuterà la lievitazione.
  2. In una ciotola o su una spianatoia mischiate la farina e la curcuma (se avete deciso di usarla).
  3. Aggiungete la margarina morbida e iniziate ad impastare.
  4. Versate l’acqua poco a poco finchè avrete tra le mani un panetto morbido e non appiccicoso.
  5. Mettete il sale come ultimo ingrediente.
  6. Lavorate bene l’impasto per almeno 10 minuti.
  7. Ponete l’impasto, coperto da uno straccio, in un luogo cado (io l’ho risposto vicino al camino, ma si può anche mettere nel forno con la luce accesa o vicino ad un termosifone).
  8. Lasciate lievitare per 2 ore. Trascorse le 2 ore dovrebbe aver raddoppiato il suo volume.
  9. Riprendete l’impasto e sgonfiatelo lentamente lavorandolo per altri 10 minuti.
  10. Pirlatelo e mettetelo al centro dello stampo, che dovrà avere un diametro di circa 20cm. (Io non avendo trovato lo stampo ho usato una tortiera dai bordi alti con diametro da 22-23 cm, anche perchè avendo un forno molto piccolo non potevo permettermi di fare il panettone alto e stretto, infatti come si vede dalla foto è venuto abbastanza largo e poco alto).
  11. Lasciatelo lievitare, sempre al caldo come prima, finchè l’impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo (nel mio caso ci ha messo circa 2.30 / 3 ore).
  12. Infornatelo nel forno a 180° per 40 minuti coprendo la cupola con la stagnola quando avrà raggiunto la doratura giusta.
  13. Sfornatelo e fatelo raffreddare sottosopra. Potete infilzarlo  a circa 1,5cm  dalla base con 2 spiedi grossi e appoggiarlo su dei supporti. Questo servirà per non far infossare la cupola.
  14. Per oggi avete finito. Conservatelo in un luogo fresco e non umido.

 

Farcitura del panettone salato vegan. Cosa ci metto dentro?

La mattina dopo, ho tagliato il panettone. Avendolo fatto poco alto, ho ricavato solo 6 fette, probabilmente usando uno stampo da 20cm ricaverete almeno 8 fette. L’ideale sarebbe avere un numero PARI di fette perchè la farcitura andrà messa uno strato si e uno no, nel mio caso infatti ho fatto 3 farciture diverse per il mio panettone. Le farce andranno messe alternate così quando il panettone verrà tagliato, gli strati si divideranno in tramezzini, comodi da mangiare perchè saranno farciti solo nello strato centrale, proprio come dei sandwich.
Per le dosi dei ripieni regolatevi sia per la dimensione del panettone sia in base ai vostri gusti personali.

ingredienti  Ingredienti per le 3 farciture

1° Farcitura
130g di tofu
1 cucchiaio abbondante di capperi in salamoia scolati(se usate quelli sotto sale, lavateli bene e non aggiungete sale nella crema)
1 carota piccola
1/4 di scalogno
4 quarti di carciofini sott’olio scolati
senape
sale e pepe qb

2° Farcitura
1 Cucchiaio di olive verdi denocciolate tagliate a metà
1 Cucchiaio di olive nere denocciolate tagliate a metà
Insalata riccia
Senape
Maionese

3° Farcitura
130gr di tofu
1 Cucchiaio di olive nere
Insalata Riccia
Pomodori secchi sott’olio scolati e tagliati a metà
Maionese
Sale e pepe qb

preparazione Preparazione delle farciture vegan

  1. Primo strato partendo dal basso
    Ho frullato i capperi dopo averli lavati, con la carota e lo scalogno. Ho aggiunto il tofu, un pizzico di sale e di pepe. Frullate il composto per ottenere una crema. Sulla base ho spalmato uno strato di senape. Ho aggiunto la crema e i carciofini tagliati a pezzi. Se vi piace potete aggiungere anche qualche cappero intero.
    Mettete la seconda fetta (sempre partendo dal basso) sopra la base che avete appena farcito. Mettete ora sopra quest’ultima un altra, senza aggiungere niente tra le due.
  2. Secondo strato partendo dal basso
    Nel mio caso lo strato centrale, ho spalmato la senape sulla fetta, ho messo delle foglie di insalata riccia, sia le olive nere che quelle verdi. La fetta di panettone che deve chiudere questo strato l’ho prima spalmata con della maionese. Coprite e mettete ancora un altra fetta, sempre senza aggiungere niente tra queste due.
  3. Terzo strato
    Ho frullato il tofu con sale pepe e le olive. Ho spalmato la crema sulla fetta e ricoperto con pomodori secchi sott’olio. Anche in questo strato ho messo delle foglie di insalata riccia. Ho spalmato l’ultima fetta (la cupola) con poca maionese.

Il panettone salato vegano è pronto!

Consiglio Ti dò un consiglio

Mettilo in frigo per almeno 2 ore, in modo che tutti gli ingredienti insaporiscano il panettone gastronomico e si rassodino, così al momento del taglio avrete delle fette perfette! E mi raccomando, usa un coltello appuntito e affilato per tagliarlo.

Condividi la Ricetta!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *